Chi Siamo


La Nostra Storia

Il CONSORZIO COOPERATIVO SOCIALE RE MANFREDI nasce nel 2002 dalla geniale intuizione di due amici e professionisti in campi differenti, Antonio Pio GRAMAZIO per i trasporti e Ciro PALLADINO dottore commercialista, che trovandosi di fronte ad una società sempre più necessitante di servizi qualificati, decidono di unire le forze per lanciarsi in un’avventura dal sapore di una sfida: creare un modello organizzativo caratterizzato dall’insieme di piccole realtà ciascuna specializzata in un diverso settore.

Ecco quindi prendere vita il CONSORZIO RE MANFREDI, un gruppo di imprese costituito da cooperative socie con lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità, la promozione umana e l'integrazione sociale dei cittadini, in un'ottica di sviluppo e di innovazione.

Oggi si può tranquillamente affermare che quella sfida è stata vinta: il Consorzio è attivo, oltre che nella provincia di Foggia, su tutto il territorio nazionale ed aggrega circa 10 imprese, offrendo un’ampia serie di servizi, con una rete di oltre 300 addetti.

Per il CONSORZIO RE MANFREDI il tema della specializzazione organizzativa è una vera e propria mission che persegue reinvestendo il proprio capitale culturale, umano ed economico in nuove organizzazioni con il coinvolgimento, di volta in volta, di partner competenti.

Nel 2013, dopo mesi di ricerca e sviluppo nel comparto delle nuove tecnologie, RE MANFREDI ha avviato un progetto sperimentale di lavorazione e valorizzazione di materiale plastico riciclato finalizzato alla produzione di tegole per l’edilizia, denominato REtile.

Struttura del Management

Consiglio di Amministrazione

Antonio Cassa

Presidente Legale Rappresentante

Antonio Pio Gramazio

Direzione Generale

Ciro Palladino

Direzione Amministrativa

Competenza e Qualità

Sicurezza al primo posto!

Re Manfredi Consorzio opera per garantire la massima tranquillittà ai piccoli passeggeri affidatigli, mantenendo su loro completa attenzione grazie alla competenza dei conducenti ed alla preparazione degli assistenti. Non ultimo il controllo dello scuolabus, per consentire viaggi in tutta sicurezza nel rispetto delle norme vigenti.